Andrea Razzoli

Scritto da Occhio dell'Arte il 04 Maggio 2014 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

Andrea Razzoli nasce a Modena, dove vive e lavora. I seminari di studio frequentati con i più importanti maestri della fotografia contemporanea sono parte integrante e fondamentale della sua formazione artistica. Il contatto con visioni fotografiche differenti e soprattutto la concezione creativa trasmessa dal maestro Fontana, conducono il lavoro di Razzoli nella direzione della ricerca espressiva. Il personale approfondimento interpretativo della poetica della pellicola Polaroid, lo porta ai primi risultati di grande rilievo: vince nel 1999 il Premio Portfolio Modena per la Fotografia, nel 2000 il Premio le Logge al Fotofestival di Massa Marittima e nel 2001 il Premio Style Montecarlo. Nello stesso anno realizza un reportage su Sarajevo-Mostar come invitato esterno alla Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo. Nel 2002 vince il premio

 

284 Festa della Madonna delle Grazie - Artena

Scritto da Occhio dell'Arte il 01 Maggio 2014 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

ARTENA (ROMA)

PROGRAMMA DELLA 284a  Festa della Madonna delle Grazie e dei Cristi Infiorati

Dal  5 maggio al 3 giugno 2014

(A causa delle elezioni europee del  25 maggio 2014, . e non sapendo ancora la data delle elezioni comunali che dovrebbero accoppiarsi con le europee, le date e gli orari dei programmi di seguito elencati potrebbero subire delle variazioni)

Il Patrocinio all'iniziativa e' del Comune di Artena; la parte artistica del programma e' effettuata dalla Confraternita Maria Ss.ma delle Grazie di Artena in collaborazione con l'Occhio dell'Arte; la direzione artistica de La Medusa d'Oro e' affidata a  Lisa Bernardini

Per info sull'intero programma: antoniopalone@alice.it - antoniopalone@virgilio.it

 

Francesca Della Toffola

Scritto da Occhio dell'Arte il 01 Maggio 2014 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

Francesca Della Toffola nasce nel 1973 a Montebelluna (TV). Si laurea in lettere, a Venezia, con la tesi “Sulla soglia dell’immagine: Wim Wenders fotografo”.  Dopo un iniziale interesse verso la macrofotografia e i particolari, inizia a esplorare il linguaggio fotografico: la ricerca sui materiali, la scoperta della linea nera (black line) e la riflessione sull’autoritratto. Ha esposto in diverse manifestazioni fotografiche e gallerie in Italia e all’estero. Nel 2005 viene selezionata per l’evento “Bordeline”, progetto collaterale alla Biennale di Arti Visive di Venezia, con la serie “S/Legami”. Nel 2006 realizza uno dei suoi lavori più emblematici per spettro linguistico di significanti e significati: “Pelle a pelle-seguendo le tracce del tempo”, mostra esposta anche alla Biennale di

 

<< 1 >>