LA MADONNA DELLA MISERICORDIA

Scritto da Silvana Lazzarino il 29 Dicembre 2016 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

NELL’ANNO DEL GIUBILEO DELLA MISERICORDIA UN CAPOLAVORO DI PIERO DELLA FRANCESCA 

IN MOSTRA A MILANO A PALAZZO MARINO


Definito dal Vasari “il miglior geometra che fusse dei tempi suoi” Piero della Francesca, (Borgo San Sepolcro 1416-1492), contribuì al perfezionamento della visione prospettica nella pittura restituendo una rappresentazione tridimensionale della realtà in considerazione delle deformazioni prospettiche proprie dell’occhio umano. Tra i suoi dipinti più conosciuti accanto alla Flagellazione di Urbino e alla Pala di Brera, La Madonna della Misericordia rappresenta uno dei massimi capolavori del Rinascimento esposta nella Sala Alessi di Palazzo Marino a Milano fino al

 

Premio internazionale Fontane di Roma

Scritto da Occhio dell'Arte il 22 Dicembre 2016 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

Da ben trentaquattro anni, nel cuore di Roma, l'Accademia "La Sponda" parla di Romanità e di Eccellenze Intellettuali. Mente brillante di questa operazione culturale ed artistica così meritoria è il Dott. Benito Corradini, Presidente dell'Accademia "La Sponda" nonché carismatico pigmalione e cuore pulsante della intera iniziativa. Il Premio Internazionale "Fontane di Roma" ha uno scopo esemplare: “l’esaltazione dell’attività di chi opera con alto impegno, prestigio e professionalità per riavvicinare, anche sul piano umano, Personalità della Cultura, del Lavoro, dello Spettacolo, dell’Arte e dello Sport in un’atmosfera di amicizia, per un discorso di apertura sociale e di civiltà”.

Nel tardo pomeriggio del 21 Dicembre, nell'accogliente Teatro de' Servi, immersi in una piacevole atmosfera

 

GIOVANNI PRINI

Scritto da Silvana Lazzarino il 21 Dicembre 2016 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

GIOVANNI PRINI RACCONTA I SENTIMENTI

Eleganza, armonia, ma anche precisione e raffinatezza accompagna il percorso intenso e sempre in divenire di GIOVANNI PRINI (Genova 1877 – Roma 1958) artista poliedrico capace di regalare attraverso i diversi linguaggi dell’arte le emozioni della vita tra ordinario e straordinario dove in prima linea sono gli affetti e i legami sentimentali. Scultore dagli echi classicheggianti, ma anche pittore e artigiano  Giovanni Primi, tra i più interessanti protagonisti del secolo scorso, ha saputo catturare situazioni viste e vissute, legate alle tradizioni, dove gesti e sguardi erano custodi di  pensieri, stati d’animo colti nella loro immediatezza. Alla sua opera riferita a sculture. ritratti scultorei, ceramiche,  giocattoli,  disegni e mobili, è dedicata la mostra "

 

Spoleto Art Festival a Castiglion Fiorentino

Scritto da Occhio dell'Arte il 19 Dicembre 2016 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

E' stato presentato il 17 dicembre scorso presso la Chiesa di Sant'Angelo al Cassero il progetto culturale ed artistico Spoleto meeting Art Castiglion Fiorentino,  con la presentazione del presidente dello Spoleto Art Festival Luca Filipponi, del direttore artistico dello Spoleto meeting Art e curatrice della mostra Paola Biadetti, del Sindaco Di castiglion Fiorentino Mario Agnelli che ha fortemente voluto questo progetto insieme ai vari assessori ed amministratori tra i quali Massimiliano Lachi.

L'evento è stato video ripreso e promosso da Toscana Tv e dal critico e giornalista Fabrizio Borghini grande amico dello Spoleto art Festival , dal quale riceverà a febbraio del 2017 il prestigioso riconoscimento Co

 

GIORNATA INTERNAZIONALE SUI DIRITTI UMANI

Scritto da Silvana Lazzarino il 12 Dicembre 2016 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

CONVEGNO SUI DIRITTI UMANI A ROMA ORGANIZZATO DALLA UPF E DALLA WFWP 

Per rompere il muro dell’indifferenza e dell’egoismo, della separazione e della violenza che portano guerre e terrore, come è accaduto e continua ad accadere, è necessario dire no alla guerra per far prevalere i diritti di tutti a vivere in serenità e armonia, guardando ad un futuro in cui sia dato maggior impulso allo scambio e all’incontro con gli altri per un’integrazione che nel rispetto dei singoli privilegi l’arricchimento attraverso la conoscenza dell’altro e della sua cultura. 

I diritti umani vanno preservati e garantiti a tutti indistintamente e pertanto impegnarsi ogni giorno perché ciò accada è fondamentale. Un impegno che viene ricordato in particolare in occasione della Giornata  Interna

 

<< 1 2 3 >>